ASCOLTA I MIEI PASSI. Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io. Vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate. Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io.

(Luigi Pirandello)

Attraverso l’ascolto di racconti scritti da persone autistiche o dai loro famigliari vogliamo abbattere le barriere tra i cosiddetti “neurotipici” e le persone autistiche; l’intento è di  riproporre questa dinamica vincente di sensibilizzazione senza la pretesa di far conoscere l’autismo da un punto di vista clinico ma toccando le “corde” della sensibilità dell’animo umano.

Ogni storia sarà unica, irripetibile, particolare, così come unica irripetibile è la vita di chi ha l’autismo

Sono storie che parlano di persone, di come la loro vita è cambiata dopo la diagnosi, di quale è stato il loro percorso, di quali sono i loro sogni e le loro speranze. Attraverso il racconto potrete immaginarvi per un momento nei loro panni, attraverso l’empatia potrete avvicinarvi e conoscere.

Dieciotto storie da ascoltare con un lettore MP3 indossando “simbolicamente”  le scarpe di chi le ha scritte. Esposte troverete le scarpe  di bambini che hanno appena ricevuto la diagnosi, scarpe da ginnastica dell’adolescente e che cammina cento, mille volte avanti e indietro per scaricare l’ansia, oppure gigantesche scarpe di un uomo che vorrebbe diventare protagonista della sua vita ma non ce la fa perché è vittima del pregiudizio.

Conoscere e mettersi nei panni degli altri è fondamentale per creare una relazione.

L’obiettivo di questa mostra è che diventi unica ed itinerante, che sia ospitata da altre associazioni, scuole, comuni e che raccolga il maggior numero di storie perché sensibilizzare e far conoscere è il modo migliore per abbattere le barriere tra noi e l’autismo.

L’evento è già stato realizzato nei comuni e in alcune scuole di Milano, Varedo,  Crema,  Trezzano sul Naviglio, Melegnano, Varese, Pavia, Porto Torres, Cagliari, Olbia,Dolo(VE) Vico Equense (NA)  L’obiettivo è quello di divulgare e sensibilizzare sull’autismo il maggior numero di comuni italiani.

 

Per informazioni : Fabrizia Rondelli cell 348 9838857

 

 

In queste brevi storie i protagonisti parleranno di sé attraverso un linguaggio “semplice” di facile ascolto, delle loro “stranezze”, dei loro modi “bizzarri” di comunicare, di essere nella relazione. Racconteranno il proprio vissuto in prima persona e  comunicheranno i loro sogni, i loro bisogni le loro speranze non solo di soggetti autistici ma soprattutto di persone.

 

ASCOLTA QUI UN PEZZETTINO DELLE NOSTRE STORIE ..

 

 

 

 

 

©2021 Associazione L'Ortica - Tutti i diritti riservati

Log in with your credentials

Forgot your details?